postfacebook

2021 MD STUDIO ASSOCIATI - TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 04987630870 

download
larepubblicaitaliana1
logoregionesic-5d0b5f6f52819
unione-europea-flag-bandiera-logo-png

 

COMPILA IL QUESTIONARIO ANALISI FABBISOGNI DI CONSULENZA 

E INVIALO MEDIANTE IL SOTTOSTANTE FORM.

 

PSR 2014-2020 MISURA 2.1. Regione Sicilia

 

 

 

Su quali di questi argomenti avreste maggior bisogno di approfondimento e di eventuale consulenza?

   

 

Scegliere 3 ambiti e indicarli in ordine di priorità.

 

 

 

A. Obblighi risultanti dai criteri di gestione obbligatori e dalle norme per il mantenimento del terreno in buone condizioni agronomiche e ambientali (reg. UE 1306/2013)

 

B. Pratiche agricole benefiche per il clima e l’ambiente e mantenimento della superficie agricola (reg. UE 1307/2013)

 

C. Misure previste dai programmi di sviluppo rurale volte all’ammodernamento aziendale, al perseguimento della competitività, all’integrazione di filiera, compreso lo sviluppo di filiere corte, all’innovazione e all’orientamento al mercato nonché alla promozione dell’imprenditorialità

 

D. Requisiti per attuare il quadro per l’azione comunitaria in materia di acque (dir.2000/60/CE)

 

E. Uso dei prodotti fitosanitari (reg. CE 1107/2009) e difesa integrata (dir.2009/128/CE)

 

F. Norme di sicurezza sul lavoro e norme di sicurezza connesse all’azienda agricola.

 

G. Consulenza specifica per agricoltori che si insediano per la prima volta.

 

H. Promozione delle convenzioni aziendali e diversificazione della loro attività economica.

 

I. Gestione del rischio e introduzione di idonee misure preventive contro i disastri naturali, gli enti catastrofici e le malattie degli animali e delle piante

 

J. Requisiti minimi previsti dalla normativa nazionale per pagamenti agro climatico ambientali e agricoltura biologica

(reg. UE 1305/2013)

 

K. Informazioni relative alla mitigazione dei cambiamenti climatici e all’adattamento ai medesimi, alla biodiversità e alla protezione delle acque (reg. UE 1305/2013)

 

L. Misure rivolte al benessere e alla biodiversità animale.

 

M. I profili sanitari delle pratiche zootecniche

 

N. Innovazione tecnologica e di informatica, l'agricoltura di precisione e il trasferimento di conoscenza dal campo della ricerca al settore primario.

 

Nel caso di servizi prestati agli agricoltori e giovani agricoltori, possono essere oggetto anche:

 

O. Informazioni connesse alla biodiversità dell acque di cui a regolamento 13.07.2013

 

P. Questioni inerenti, le prestazioni economiche dell'azienda agricola, ivi incluse quelle sugli aspetti dell'attuazione degli impegni agro- climatico - ambientali e di aspetti relativi alla competittività.

 

Q. Sviluppo di filiere corte.

 

R. Agricoltura biologica.

 

Nel Caso di PMI insediate nelle aree rurali possono essere oggetto di consulenza:

 

S. Questioni inerenti la riduzione degli impatti ambientali.

 

T. Questioni inerenti il miglioramento della produttività, quali ad esempio il miglioramento della qualità e della crescita dell’orientamento al mercato, anche con l’introduzione/implementazione della TIC.

 

U. questioni inerenti la capacità di attivare processi di cooperazione intra ed intersettoriali all’interno delle aree rurali, ed in particolar modo con il settore agricolo, agroalimentare e dell’artigianato artistico.

 

V. Questioni inerenti la valorizzazione delle identità locali (produttive e culturali).

 

Nel caso di enti gestori del territorio, possono essere anche oggetto di consulenza:

 

W. Misure per migliorare la gestione delle risorse idriche.

 

 

Con l'invio telematico del presente questionario acconsento alla selezione del bando 2.1 e alla direttiva 97/7/CE , LGS. 185/1999.

 

Grazie per la collaborazione.

 

 

 

‚Äč

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder